Attività fisica e gravidanza

La gravidanza è una condizione molto particolare per la vita di una donna e per la sua fisiologia.
Cambiano moltissime cose.
La postura si adatta all’aumento della pancia e del peso (i piedi ruotano all’esterno, le spalle vanno indietro, aumento le curve della colonna vertebrale).
Gli ormoni…la presenza in particolare della relaxina consente a tutto ciò che non è “osso” di cedere per permettere l’allargamento del bacino, l’appiattimento del piede e l’appoggio posteriore.
La psiche: aumenta la rimuginazione, lo stato ansioso, la preoccupazione per la vita che cresce.
La digestione: si fa sentire l’utero che preme verso l’alto con aumento del tempo di gestione del cibo da parte dello stomaco, acidità e difficoltà, sovente, a svuotare l’alvo.
È un corpo che diventa più femminile, più parasimpatico (dice la fisiologia), più Yin (dice la Medicina Tradizionale Cinese).
donnaincintaCapita in ambulatorio di avere delle atlete che restano incinta. O anche delle donne non atlete ma che fanno attività fisica.
Molte lo capiscono da sole ma altre, invece, non si rendono conto che quel corpo non è più adatto a fare quello che facevano prima. L’attività fisica è Yang, è ortosimpatica, non è “femminile”. Nel senso che non permette alla donna di riconciliarsi con la possibilità, che è data solo a lei, di trasformarsi per poter far crescere dentro di se un’altra vita.
Mal di schiena, contrazioni uterine, dolore alla pianta dei piedi o alle ginocchia vengono ignorati per, magari, continuare a correre.
Quei nove mesi e in realtà anche i due anni precedenti, sono un tempo importantissimo. Un tempo in cui ogni cosa avrà un peso nel futuro del nascituro. Tutto ciò che ci “stressa” andrà a lasciare un’impronta, più o meno profonda, più o meno visibile poi.

Siate responsabili, ascoltate la vita e siate gentili con essa.

Dott. Andrea Botteon
Osteopata D.O. MRO I
Perfezionato in Medicina Tradizionale Cinese ed Osteopatia pediatrica

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.