LA MIA VITTORIA ALLA CLASSICA DEL NORD IN BELGIO

Com’è gareggiare nella patria dal ciclismo??

Storicamente il Belgio è la patria del ciclismo su strada, le grandi classiche del Nord di primavera sono le gare di un giorno più importanti dell’intero calendario ciclistico mondiale.

Le gare del Nord sono diverse da tutte le altre perché hanno delle caratteristiche uniche e che non si trovano da nessun’altra parte:

Pavé

Vento

Muri

Spesso freddo e pioggia

Il pavé non ha nulla a che vedere con quello che troviamo nei nostri paesi, è molto più disconnesso e le sollecitazioni a cui si è sottoposti sono davvero forti!

Il vento è un elemento determinante, soprattutto quando è laterale può spaccare il gruppo perché si formano quelli che in gergo vengono chiamati ventagli.

I muri sono delle salite corte ma con delle pendenze impressionanti e spesso sono anche in pavé.

Infine il Belgio è noto per il suo meteo freddo e piovoso e molto spesso ci capita di dover gareggiare con temperature basse e per ore sotto l’acqua battente.

A me piacciono molto queste gare e domenica abbiamo percorso per dieci volte un circuito che presentava tutte queste caratteristiche, è stata una gara durissima ma finita nel modo migliore con una grandissima vittoria davanti a due campionesse di importanza mondiale come D’Hoore e Vos.

Ph. A. Vos

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *