Un personal trainer da remoto per gli studenti con disabilità

Dal Lama dell’Università di Pavia

Un progetto unico in Italia che prevede un programma di allenamento personalizzato, da remoto, per gli studenti con disabilità. Ci ha pensato l’Università di Pavia con il Servizio assistenza e integrazione studenti con disabilità (Saisd), realizzato in collaborazione con il Laboratorio di attività motoria adattata (Lama), il Corso di laurea in scienze motorie e il Centro universitario sportivo (Cus Pavia), che da anni offrono agli studenti la possibilità di praticare attività sportive ed esercizio fisico strutturato.

La differenza, oggi, è la modalità da remoto dettata dall’emergenza coronavirus. Così all’interno del progetto “Abili si diventa”, un personal trainer del Lama si collega in videochiamata con lo studente e, dopo aver valutato gli spazi a disposizione e le attrezzature del contesto abitativo che possono essere trasformate in attrezzi da palestra quasi equivalenti, dà il via, in tempo reale, a sessioni di esercizio personalizzato bisettimanale.

Dorotea

Da parte nostra, come Matrix Fitness Italia, partner del Lama, abbiamo voluto contribuire inviando al domicilio degli utenti dei piccoli attrezzi che possono rendere gli allenamenti più efficaci e divertenti.

Al servizio, gratuito, possono accedere anche gli studenti che non hanno mai partecipato agli allenamenti in palestra. Per programmare la seduta di allenamento è sufficiente mandare una mail all’indirizzo abili@unipv.it. Ma il progetto prevede anche un canale YouTube dedicato, accessibile a chiunque. Il canale infatti contiene allenamenti espressamente dedicati alle persone con differenti abilità e viene aggiornato settimanalmente.

«Il nostro progetto, ispirato al principio secondo cui il benessere personale si realizza necessariamente attraverso il raggiungimento dell’autonomia, propone un programma di attività motoria adattata strutturato su diversi livelli di intensità e capacità motorie. Con l’emergenza coronavirus – ci ha detto Luca Marin del Lama – abbiamo adattato ancora di più il nostro format, personalizzando l’attività fisica non solo alle abilità del partecipante, ma anche agli spazi e agli “attrezzi” che ognuno di loro ha a disposizione dentro casa e, grazie al nostro partner, fornendo piccoli attrezzi direttamente a domicilio».
Quello del Lama di Pavia è un esempio di come è possibile, grazie a uno smartphone, far proseguire le attività fisiche e anche riabilitative delle persone direttamente al loro domicilio, al di fuori quindi di palestre e contesti clinici.

A questo link il canale YouTube di “Abili si diventa”
www.youtube.com/channel/UCgtFXdweWoTwOzW2MJVjMAA

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

2 risposte

  1. Direi un ottimo lavoro sperando abbia un seguito a livello nazionale. Brava Sara e tutto lo staff universitario. Vedi lavorare alla spiaggiadelsole8687 ti è servito.

    • matrix ha detto:

      Gent.mo Ferdinando,
      come responsabile del progetto La ringrazio per l’apprezzamento. Tutti noi condividiamo la speranza che il nostro lavoro possa essere replicato in altre realtà. A nome di Sara e del team ABILI Le porgo
      Un Cordiale Saluto
      Luca Marin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *