Chi siamo

[youtube]https://youtu.be/WlQmDGR4oZM[/youtube]

In MATRIX noi crediamo nel miglioramento.

Crediamo nella soluzione dei problemi reali del mercato: ovvero i problemi dei nostri clienti. Crediamo in un’innovazione e un design accessibili.
Questo è lo spirito che ci spinge a risolvere problemi che altri ignorano e a realizzare macchinari che non hanno eguali nel settore.
Il segreto è ascoltare le persone e capirne i problemi, capire il mercato e di conseguenza creare soluzioni.

Per aiutarci nello sviluppo e nel design dei nostri prodotti coinvolgiamo ogni genere di persona: dall’utilizzatore finale che si allena abitualmente fino a coloro che non sono mai andati in palestra; persone esili o robuste, abili o diversamente abili. L’importante è sviluppare un prodotto e renderlo migliore. Parliamo con i proprietari di club per capire le loro esigenze, vogliamo il feedback dei trainer per essere certi di fornire loro gli strumenti più adatti per svolgere efficacemente il loro lavoro. Ci focalizziamo anche sul servizio tecnico rendendo la manutenzione più facile grazie ad attrezzi che si smontano e puliscono più velocemente.

L’organizzazione in Matrix è umile, non pensiamo di avere risposte a tutte le domande ma diamo grande valore ai consigli esterni e costruiamo il nostro metodo lavorativo su queste basi.
Collaboriamo con inventori, con guru del settore, con personaggi come Johnny G e Lance Armstrong che portano alla nostra azienda alta credibilità.

Inoltre uno dei vantaggi chiave della nostra azienda è l’INTEGRAZIONE VERTICALE: controlliamo il processo produttivo dall’inizio alla fine mantenendo alto il valore qualitativo degli attrezzi.
Con particolare cura dei dettagli realizziamo macchinari che contribuiscono a migliorare la qualità della vita focalizzandoci su salute e benessere.

Matrix è un marchio del Gruppo Johnson Heath Tech la cui FILOSOFIA è: Benessere, ValorePartecipazione.


C’è nel Gruppo una passione così forte che spinge chiunque ad univirsi.

La STORIA degli inizi Johnson è affascinante. Il Signor Peter Lo, nato a Taiwan, decise circa 35 anni fa di avviare un’attività. Insieme alla sua assistente Jean scrisse oltre 2000 lettere ad aziende diverse in tutti gli Stati Uniti. Dopo diverso tempo qualcuno gli rispose dicendo che avrebbe potuto produrre bilancieri. Peter in realtà non sapeva nemmeno cosa fosse un bilanciere né tantomeno un disco pesi; così l’azienda americana gli fece uno schizzo su di un tovagliolo e glielo inviò per posta. Lui guardò i disegni, guardò la persona accanto a sé e gli disse che avrebbero dovuto produrre “quella cosa”: fu il primo ordine di bilancieri Ivanko.

Da allora l’azienda è cresciuta in maniera esponenziale con gli attuali 185.000 metri quadrati di stabilimenti produttivi e oltre 10.000 impiegati, divenendo un’azienda globale, un’azienda del 21° secolo che si sviluppa su 4 continenti con una distribuzione che copre più di 60 paesi.